Noleggio con conducente

AutoAuto Moderne

Jaguar XF

New Jaguar_02

Noleggio con Conducente.

New Jaguar XF di colore nero, interni in pelle di color grigio.

Il servizio di noleggio è svolto esclusivamente con un nostro Autista in possesso di tutti i requisiti professionali in abito elegante e formale.

La vettura è dotata di Regolare Licenza NCC (Noleggio con Conducente) per espletare il servizio come da normative vigenti, inoltre con la possibilità di transitare nelle corsie preferenziali ed entrare nei centri storici ZTL (zone traffico limitato) per eventuali foto o cerimonia o accompagnare i Clienti nelle Location in pieno centro città.

AutoAuto Classiche

Volkswagen T1 Pulmino Bulli

VW T1 Pulmino Noleggio_00

 

Anno: 1967

Volkswagen T1 Bulli, Combi o Samba sono nomi specifici di questo simpatico e unico minibus che può trasportare 8 passeggeri oltre al nostro Driver.

Il noleggio del bus T1 è possibile con la formula “Noleggio con conducente”

Colore BIANCO / ROSSO BORDEAUX con rivestimento interno color crema.

Un po ‘di storia:

Nella primavera del 1947 Ben Pon, l’importatore olandese della Volkswagen, visitando gli stabilimenti di Wolfsburg, vide un curioso carro allestito sulla base del Maggiolino per il trasporto di materiali pesanti da un reparto industriale.

Questa visione gli diede l’idea di portare a casa la produzione di un veicolo commerciale, poco dopo aver abbozzato uno schizzo di un altro Nordhoff (l’allora numero 1 di Volkswagen) su un blocco note.

Da quel disegno, sulla base del Maggiolino (l’unico meccanico prodotto dalla Maison in quel momento), nacque il progetto Typ 2, che risultò, il 12 novembre 1949, nel Transporter Typ2, ma a causa di alcuni problemi di progettazione ( è stato necessario rafforzare la struttura della piattaforma per il trasporto è una capacità di trasporto e una rigidità torsionale soddisfacente) Le consegne di trasportatori sono iniziate solo nel marzo 1950.

Originariamente equipaggiato con lo stesso boxer da 1131 cm³ 25 hp raffreddato ad aria a 4 cilindri, seguito da tutti gli sviluppi tecnici del Maggiolino (comprese le variazioni di cilindrata a 1192, 1285 e 1493 cm³), il successo è immediatamente enorme, grazie alle capacità di robustezza , semplicità e versatilità del Transporter T1 (che gli utenti di lingua tedesca hanno iniziato a chiamare affettuosamente “bulli”).

Il veicolo divenne un mito generazionale quando le versioni di Samba (campanello), lanciate nei primi anni sessanta, il viaggio del decennio il mezzo di trasporto ideale di Hippie e figli di fiori, sia in Europa che nella costa occidentale della California.

Il T1 è stato prodotto fino al 1967 in quasi 1.800.000 esemplari.

Oggi, per distinguere meglio i seguenti modelli, per determinare il caratteristico parabrezza diviso in due vetri.

AutoAuto Moderne

Maserati Ghibli

Maserati Ghibli_02

La Maserati Ghibli è un’autovettura prodotta dalla casa automobilistica italiana Maserati dal 2013.

Ssi tratta di una grande berlina di lusso ad alte prestazioni che va a collocarsi al di sotto del modello Quattroporte.

Viene presentata nell’aprile 2013 al salone dell’automobile di Shanghai, anticipata da immagini in anteprima trapelate nella rete qualche giorno antecedente. Viene prodotta in Italia nello stabilimento di Grugliasco, precedentemente di proprietà della carrozzeria Bertone, rilevato dal gruppo industriale Fiat nell’estate del 2009.

 

AutoAuto Classiche

Bentley S1

noleggio-auto- classica-bentley-s1_classic-car-hire-bentley-s1_anteprima

Anno: 1956
Noleggio con Conducente

Bentley S1 in una unica ed esclusiva tonalità di grigio chiaro e scuro per la parte superiore, interni in pelle rossa, con la tipica guida a destra che esalta lo stile d’oltremanica. Auto di grande prestigio per unire stile ed eleganza.

Un pò di storia di questa auto:

La Bentley S1 è un’autovettura di lusso costruita dalla Bentley dal 1955 al 1959. Il modello era molto simile agli esemplari prodotti dalla Rolls-Royce, e anche per la S1 continuò la tendenza che andava avanti fin dagli anni dell’acquisto da parte della Casa automobilistica britannica della Bentley (1931). Le differenze erano infatti solamente nella forma del radiatore e dettagli minori; il modello derivava quasi completamente dalla Silver Cloud I.

Il motore era un sei cilindri in linea con una cilindrata di 4887 cm³. Fu l’ultimo propulsore che derivò da quelli installati sulla Rolls-Royce Twenty dal 1922 al 1929. L’alesaggio era di 95,25 mm, la corsa di 114,3 mm ed il rapporto di compressione di 6,6:1. Erano installati due carburatori di tipo “SU” con potenzamento nel 1957.

Era disponibile il cambio automatico di serie e il cambio manuale a quattro rapporti come optional fino al 1957.
Furono prodotte due versioni, una con passo 3124 mm e un’altra, dal 1957, con passo di 3226 mm.
Una versione con carrozzeria sportiveggiante, la S1 Continental, fu introdotta sei mesi più tardi.
La versione più corta della S1 fu provata dal periodico “The Motor” nel 1957. Raggiunse la velocità massima di 166 km/h e accelerò da 0 e 97 km/h in 13,1 secondi. Il consumo di carburante era di 17,5 litri ogni 100 km.
Il modello utilizzato nel test costava 3605 sterline incluse le tasse.

La S1 compare tra le vetture del videogioco Grand Theft Auto 2 (Dove viene denominata B-Type), è la macchina guidata da Jason Kay nel video di Love Foolosophy.

AutoAuto Classiche

Rolls Royce Silver Shadow

noleggio-auto- classica-rolls-royce-silver-shadow_classic-car-hire-rolls-royce-silver-shadow_anteprima

Anno: 1976

Noleggio con Conducente

Rolls Royce Silver Shadow di colore Porcellan White, ed interni in pelle color Magnolia.
Questo è un raro modello dell’auto destinata alle persone più abbienti del pianeta, questa versione è full optional, con aria condizionata.
Il servizio di noleggio è svolto esclusivamente con un nostro Autista in possesso di tutti i requisiti professionali in abito elegante e formale.

La vettura è dotata di regolare Licenza NCC (Noleggio con Conducente) per espletare il servizio come da normative vigenti, inoltre con la possibilità di transitare nelle corsie preferenziali ed entrare nei centri storici ZTL (zone traffico limitato) per eventuali foto o cerimonia o accompagnare i Clienti nelle Location in pieno centro città.

Un pò di storia di questa auto:

All’inizio degli anni sessanta la Silver Cloud, ancora molto apprezzata dalla facoltosa clientela del marchio britannico, iniziava a sentire, sia a livello estetico che tecnico, il peso degli anni. Occorreva un nuovo modello in grado di riportare la casa di Crewe ad un livello consono al proprio blasone. Sotto questi auspici nacque la Silver Shadow, prima Rolls-Royce con telaio monoscocca (la Cloud aveva ancora il telaio separato).

L’adozione della scocca portante (soluzione utilizzata dalla maggior parte dei costruttori europei sin dai primi anni cinquanta) consentiva un maggiore rigidità torsionale del veicolo a prezzo di un comfort inferiore (a causa del minor isolamento del corpo vettura dalle asperità dei fondi stradali). Per questo i tecnici inglesi, nello sviluppare il progetto, posero grande attenzione alle sospensioni: oltre a scegliere un moderno schema a ruote indipendenti (sia davanti che dietro), curarono particolarmente il “filtraggio” degli scuotimenti, attraverso l’applicazione di elementi elastici in gomma e l’impiego di un sistema autolivellante idropneumatico (basato su brevetti Citroën) su entrambi gli assi.
Gli altri organi meccanici della Silver Shadow, lanciata nel 1965, erano ripresi dalla terza serie della Silver Cloud, a partire dal poderoso motore V8 di 6230 cm³, che, alimentato con 2 carburatori SU HD 8, erogava una potenza di 200 cv (SAE) potenza stimata e collegato alle ruote posteriori attraverso un cambio automatico con comando al volante, Borg-Warner a 4 rapporti per le versioni con guida a destra e General Motors “GM 400” a 3 per quelle con guida a sinistra
La Shadow, pur rimanendo una classica berlina a 3 volumi e 4 porte, proponeva linee più tese e moderne, senza rinunciare agli elementi identificativi tipici della marca, come la celebre calandra a “tempio greco” sormontata dalla statuetta Spirit of Ecstasy. Riccamente rifiniti, come da tradizione, gli interni, realizzati con pelle Connoly, legno pregiato e materiali di qualità (acciaio cromato) anche per la componentistica minore (pulsanti, bocchette dell’aria ecc). Anche la dotazione di bordo era al top: alzacristalli elettrici su tutte le porte, tavolinetti in radica di noce e, a richiesta, un impianto di aria condizionata che era fra i più sofisticati e funzionali che fossero in commercio a quel tempo, con svariati sensori di temperatura dentro e fuori dell’abitacolo, e la possibilità di impostare la temperatura desiderata e della regolazione automatica dei flussi d’aria; con i vari aggiornamenti e restyling, questo optional venne reso di serie su tutti i modelli
Grazie all’attenzione dedicata allo scopo, la Silver Shadow, poteva contare su un comfort di marcia eccezionale, anche a discapito della precisione di guida (messa in discussione dal peso elevato, dalla tendenza ad “affondare” delle sospensioni anteriori e dalla taratura estremamente morbida del servosterzo idraulico, che rendeva un po’ “vaga” la direzionalità). Del resto la Shadow non era nata per correre, ma per trasportare nella comodità e nel silenzio più assoluto (l’isolamento acustico era ai massimi livelli) i passeggeri. Nel 1966 la versione con passo standard (304cm) venne affiancata dalle LWB, con telaio allungato di 11 cm. La LWB era riconoscibile anche per il tetto rivestito in vinile e per il lunotto più piccolo.
Nel 1969 la cilindrata del motore crebbe da 6230 a 6750 cm³ (la potenza raggiunse i 220 CV sempre SAE). Con l’occasione la vettura fu oggetto di alcuni affinamenti: i sistemi autolivellanti idropneumatici, fonti di alcuni problemi d’affidabilità, vennero eliminati in favore di un più semplice sistema pneumatico (montato solo sulle ruote posteriori), mentre il circuito frenante divenne sdoppiato e ad alta pressione. Tutte le versioni adottarono il cambio automatico “GM 400” a tre rapporti.
A livello estetico l’unica novità era rappresentata dall’eliminazione delle prese d’aria sotto i fari anteriore, sostituite da 2 fendinebbia tondi montati sui paraurti. All’interno spiccava, invece, una nuova consolle centrale coi comandi dell’aria condizionata (di serie da questo momento in poi su tutte le versioni) e del nuovo impianto audio, completo di lettore di musicassette.

Nel 1974 la versione per il mercato USA adottò l’alimentazione a iniezione per contenere le emissioni inquinanti (la potenza “cadeva” a 172cv). Le varianti europee rimasero invariate.

AutoAuto Classiche

Jaguar Mk 2

noleggio-auto- classica-jaguar-mk2_classic-car-hire-jaguar-mk2_anteprima

Anno: 1960

Noleggio con conducente

Jaguar MK2 colore Old English White ed interni in pelle rossa, con la tipica guida a destra che esalta lo stile d’oltremanica.

Un pò di storia di questa auto:

La MK2, nota anche come Mark II è un’autovettura di lusso prodotta dalla Jaguar dal 1959 al 1967 solamente in versione berlina.
La MK2 successe alla 2.4-litre ed alla 3.4-litre, prodotte dal 1957 al 1959. Quando fu lanciata la MK2, le due vetture vennero ridenominate, retrospettivamente, Mark I. Quest’ultima non era stata esente da critiche, sia per il comportamento stradale poco sportivo (soprattutto della 2.4) che per alcune soluzioni tecniche non all’avanguardia (come i freni a tamburo), così, nel 1959, la Casa decise di aggiornarla per adeguarla al nuovo decennio. Le modifiche furono notevoli, sia sotto l’aspetto estetico che sotto quello tecnico.
Il restyling della carrozzeria si concentrò sulle portiere (con montanti, ora cromati, più sottili e superficie vetrata più ampia), sulla coda (parzialmente ridisegnata), sul parafango posteriore (ridisegnato), su parabrezza e lunotto (ampliati) e, in misura minore, sul frontale (gruppi ottici secondari circolari e mascherina leggermente modificata). Anche gli interni furono oggetto di rivisitazione, soprattutto la plancia, la strumentazione ed i sedili.
La MK2 era una vettura veloce, spaziosa e dalla linea gradevole e seguiva quindi la massima più nota di Sir William Lyons: “grace, pace and space” (cioè “grazia, andatura e spazio”, dove per andatura si intendeva “velocità”, “brillantezza di marcia”). Era offerta con tre motori, che si differenziavano dalla cilindrata. Tutti e tre erano propulsori della Jaguar XK. Il più piccolo aveva una cilindrata di 2.483 cm³ (2,4 L) ed erogava 120 CV di potenza (più potente di quello della Mark I, grazie alla nuova testata), quello medio era di 3.442 cm³ (3,4 L, 210 CV) ed il motore più grande di 3.781 cm³ (3,8 L, 220 CV). Quest’ultimo era analogo al motore da 3,8 L utilizzato sulla E-Type, dato che aveva componenti in comune come il monoblocco, l’albero a gomiti, le bielle ed i pistoni. I due motori avevano però differenti condotti d’aspirazione ed un diverso impianto d’alimentazione; infatti, in riferimento a quest’ultimo, la E-Type possedeva tre carburatori SU, mentre la Mark II solamente due. Di conseguenza la Mark II era 30 CV meno potente. La testata del motore della Mark II possedeva condotti curvi al contrario di quelli installati sul propulsore della E-Type, che erano invece diritti. Per i mercati al di fuori di quello statunitense, gli esemplari che montavano i motori da 3,4 L erano equipaggiati con due carburatori SU mentre quelle con il propulsore da 2,4 L avevano installati due carburatori Solex. Per il mercato statunitense, gli esemplari con motore da 3,4 L e 3.8 L utilizzavano tre carburatori Solex.

I freni divennero a disco su tutte le ruote, mentre il cambio manuale, sempre a 4 rapporti con overdrive, era completamente nuovo (e di produzione Jaguar). Le due versioni di cilindrata maggiore potevano essere equipaggiate, in alternativa, con un cambio automatico a 3 rapporti. Le versioni manuali di 3,8 litri avevano di serie il differenziale autobloccante (optional sulle 3.4 “manuali”).

AutoAuto Moderne

Maserati Quattroporte 4.7 Executive GT

noleggio-auto-moderna-maserati-quattroporte-4.7-executive-gt_modern-car-hire-maserati-quattroporte-4_anteprima

Noleggio con Conducente.

Maserati Quattroporte di colore Ocean Blue Metallic, auto stupenda con un fascino tutto Italiano, interni in pelle di color beige e sotto il cofano un motore strepitoso…….. 430HP!!!
Il servizio di noleggio è svolto esclusivamente con un nostro Autista in possesso di tutti i requisiti professionali in abito elegante e formale.
La vettura è dotata di Regolare Licenza NCC (Noleggio con Conducente) per espletare il servizio come da normative vigenti, inoltre con la possibilità di transitare nelle corsie preferenziali ed entrare nei centri storici ZTL (zone traffico limitato) per eventuali foto o cerimonia o accompagnare i Clienti nelle Location in pieno centro città.

AutoAuto ModerneStretch Limousine

New Chrysler Stretch Limousine

noleggio-limousine-new-chrysler-starlight_limousine-hire-new-chrysler-starlight_anteprima

Auto Vintage & More offre un servizio di Stretch Limousine con auto UNICA IN ITALIA dal massimo comfort, classe, eleganza, puntualita’ e riservatezza.
Nuovissima Stretch Limousine da 130″ con vetri laterali TOTALMENTE APRIBILI a noleggio NCC (noleggio con conducente) per servizi matrimoniali, serate, anniversari, feste e qualunque sia la vostra idea.

– Divisorio in vetro e solido tra passeggeri e autista
– Divano a J
– Televisore DVD, CD Player MP4
– Speciale impianto HI FI Audio da 3000W
– Interni in pelle
– Calici e bicchieri in cristallo
– Colore bianco da 8 posti (conducente escluso)
– Lunghezza 8.50 mt.
– Fornitissimo frigobar con Prosecco Docg in bottiglia da 0.75lt oppure su richiesta in versione Magnum da 1.5 lt, Coca Cola, Lemonsoda, Aperol & Gin, per poter realizzare ottimi Spriz e Gin Lemon e molta acqua minerale. In ogni caso siamo disponibili a soddisfare vostre ulteriori richieste.

Contattaci per un preventivo, abbiamo prezzi strepitosi!

Il servizio di noleggio è svolto esclusivamente con un nostro Autista in possesso di tutti i requisiti professionali in abito elegante e formale.

La vettura è dotata di Regolare Licenza NCC (Noleggio con Conducente) per espletare il servizio come da normative vigenti, inoltre con la possibilità di transitare nelle corsie preferenziali ed entrare nei centri storici ZTL (zone traffico limitato) per eventuali foto o cerimonia o accompagnare i Clienti nelle Location in pieno centro città.

AutoAuto ModerneStretch Limousine

Lincoln Town Car Stretch Limousine

noleggio-limousine-lincoln-town-car_limousine-hire-lincoln-town-car_anteprima

Auto Vintage & More offre un servizio di Stretch Limousine dal massimo comfort, classe, eleganza, puntualita’ e riservatezza.

Lincoln Stretch Limousine da 120″ a noleggio NCC (noleggio con conducente) per servizi matrimoniali, serate, anniversari, feste e qualunque sia la vostra idea:

– Divisorio in vetro e solido tra passeggeri e autista
– Divano a J
– Televisore DVD, CD Player MP4
– Impianto HI FI
– Interni in pelle
– Calici e bicchieri in cristallo
– Colore grigio da 8 posti (conducente escluso)
– Lunghezza 8.50 mt.
– Fornitissimo frigobar con Prosecco Docg in bottiglia da 0.75lt oppure su richiesta in versione Magnum da 1.5 lt, Coca Cola, Lemonsoda, Aperol & Gin, per poter realizzare ottimi Spriz e Gin Lemon e molta acqua minerale, in ogni caso siamo disponibili a soddisfare vostre ulteriori richieste.

Contattaci per un preventivo abbiamo prezzi strepitosi!!!

Il servizio di noleggio è svolto esclusivamente con un nostro Autista in possesso di tutti i requisiti professionali in abito elegante e formale.

La vettura è dotata di Regolare Licenza NCC (Noleggio con Conducente) per espletare il servizio come da normative vigenti, inoltre con la possibilità di transitare nelle corsie preferenziali ed entrare nei centri storici ZTL (zone traffico limitato) per eventuali foto o cerimonia o accompagnare i Clienti nelle Location in pieno centro città.

AutoAuto Moderne

Mercedes-Benz Vito

noleggio-auto-moderna-mercedes-benz-vito_modern-car-hire-mercedes-benz-vito_anteprima

 

Il Mercedes-Benz Vito è un monovolume realizzato con materiali di alta qualità e un design elegante già all’apertura della porta laterale scorrevoli i passeggeri vengono accolti dalle soglie cromate e dalla morbida moquette conferiscono al Mercedes Vito un look particolarmente elegante.

Il nostro Mercedes-Benz Vito accoglie comodamente 8 passeggeri.

Il nostro Monovolume è a disposizione per viaggi nazionali ed internazionali, siano essi di piacere o d’affari, trasferimenti da e per tutti i principali aeroporti , stazioni ferroviarie e porti marittimi in Italia, oppure ai principali poli fieristici nazionali.
Possibilità di trasporto di otto passeggeri oltre all’Autista, GPS Europeo e climatizzatore, affinché i Vostri viaggi godano del massimo comfort, per noi tutte le destinazioni sono possibili garantendo la massima discrezionalità.
Il servizio di noleggio è svolto esclusivamente con un nostro Autista in possesso di tutti i requisiti professionali in abito elegante e formale.
La vettura è dotata di Regolare Licenza NCC (Noleggio con Conducente) per espletare il servizio come da normative vigenti, inoltre con la possibilità di transitare nelle corsie preferenziali ed entrare nei centri storici ZTL (zone traffico limitato) per eventuali foto o cerimonia o accompagnare i Clienti nelle Location in pieno centro città.

 

Secured By miniOrange